edilizia3-1130x300.jpg

‘Bonus Casa’, annunciata la proroga per altri 3 anni

È stata annunciata la proroga per tre anni, fino al 31 dicembre 2021, di tutte le agevolazioni dedicate ai lavori in casa: ecobonus, bonus ristrutturazioni e relative detrazioni

Sarà quindi confermata la proroga delle agevolazioni, questa volta triennale?
Sembra di sì, anche se per avere delle certezze, dobbiamo attendere la pubblicazione della nuova Legge di Bilancio. Non sono, però, solo notizie positive: come riportato dal Sole 24 Ore, il governo sta anche valutando la possibilità di un «decalage» delle aliquote di detrazione, ovvero un ipotesi per la quale dopo il primo anno le percentuali andranno a calare. L'obiettivo è incentivare gli interventi immediati, anche se la riduzione si presume sarà contenuta: ad esempio, dal 65% potrebbe progressivamente scendere al 63% e poi al 60%. 

«I bonus casa – spiega il presidente della commissione Industria del Senato, Gianni Girotto (M5S) al Sole 24 Ore – storicamente vengono prorogati solo di anno in anno. Questo non dà una prospettiva certa a cittadini e imprese. Noi, invece, vogliamo dare un orizzonte temporale più ampio, che arrivi fino al 2021». Girotto parla anche del così detto «ecoprestito», una misura che possa consentire anche a chi ha poche risorse di realizzare gli interventi di ristrutturazione e quindi accedere agli sconti fiscali. «Puntiamo a introdurre l’ecoprestito – dice ancora Girotto al Sole – È una forma di prestito nella quale un soggetto pubblico, come Cdp, dà ai cittadini a tasso agevolato una parte delle risorse necessarie ad avviare le opere. Servirà per chi vuole fare ristrutturazione o efficientamento senza avere i soldi a disposizione».

Allo stato attuale, la norma prevede che la detrazione fiscale arrivi fino al 50% delle spese sostenute e sia attiva fino al 31/12/2018. Dal 2019 dovrebbe ritornare al 36% (in mancanza di una proroga). Oggi le agevolazioni possibili sono:

  • Detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni
  • Bonus mobili (arredamento)
  • Ecobonus (spese energetiche)

Intanto, le agevolazioni fiscali sono attive e che fino al 31 dicembre 2018 si può di certo ancora approfittare di questi sconti.