ambiente-1130x300.jpg

Ecco le start up vincitrici del bando Nidi 2018

Menzione speciale a Safe Bike World, un deposito per biciclette che integra servizi di bike-sharing, noleggio, manutenzione e tour guidati

Sostenibilità economica, livello di innovazione e opportunità di mercato, ma anche capacità di illustrare in maniera convincente la propria idea di business: sono questi i principali requisiti che hanno permesso a Prometheus di aggiudicarsi la sesta edizione del Premio NIDI “Nuova Idea D’Impresa” organizzato da Innovami, incubatore, acceleratore e centro di innovazione con sede a Imola (Bo). La startup di Parma, che opera nel settore delle biotecnologie, tramite una bio-stampante realizza tessuti umani in 3D destinati alla ricerca farmacologica e, in prospettiva, anche per trapianti: un’idea che le è valsa il premio per il miglior progetto di questa edizione, del valore di 10mila euro, a cui si aggiungono una serie di servizi, tra cui la possibilità di incubarsi per un anno presso Innovami o, novità di questa edizione, direttamente in una delle aziende partner, nella quale mettere in pratica il progetto; ma anche servizi di mentoring, formazione e comunicazione. 

Altri tre finalisti si sono aggiudicati invece altrettanti premi per le migliori proposte nel settore di riferimento, ciascuno pari a 5mila euro: si tratta di 3Bee (dalla provincia di Como) con il suo sistema studiato per il monitoraggio degli alveari da remoto; HeartWatch (da Milano), un dispositivo che monitora frequenza cardiaca e respiratoria di pazienti allettati, e Phononic Vibes (anche questa da Milano), ideatrice di una tecnologia per l’isolamento acustico in ambito industriale e infrastrutturale. È stata invece TaxiRail (un sistema di trasporto ferroviario autonomo on-demand) ad aggiudicarsi il Premio speciale “Automazione e Industria 4.0” del valore di 1.000 euro, messo a disposizione da Tampieri, azienda del settore delle costruzioni e delle lavorazioni meccaniche, che ha voluto contribuire all’iniziativa nell’ottica di un “matching” sempre più forte tra imprese e startup. A Safe Bike World (un deposito per biciclette che integra servizi di bike-sharing, noleggio, manutenzione e tour guidati) è andata invece una menzione speciale per il miglior progetto under 20 tra quelli in concorso; infine, Hotbox (dispositivo ideato da una startup modenese per la consegna a domicilio di cibi caldi) si è aggiudicato il premio del pubblico, assegnato con una votazione online in tempo reale.

Si chiude così un’edizione da record per Innovami e per il suo Premio NIDI, che quest’anno ha raccolto circa un centinaio di candidature provenienti da tutta Italia; ben 10 i settori rappresentati, in particolare Digital, Salute, Turismo e cultura, Agroalimentare. A valutare i progetti è stata una Giuria formata da rappresentanti del mondo imprenditoriale, economico ed accademico.