ambiente5-1130x300.jpg
  • Home
  • AMBIENTE
  • Le prime mosse di Biden dedicate al clima: "Non c'è tempo da perdere!"

Le prime mosse di Biden dedicate al clima: "Non c'è tempo da perdere!"

Il nuovo Presidente degli USA Joe Biden ha già firmato il rientro del paese negli accordi sul clima di Parigi

"La questione climatica sarà una priorità assoluta", con queste parole il neo presidente degli Stati Uniti d’America,  Joe Biden, rompe da subita con la politica negazionista del suo predecessore Donald Trump per poi presentare il suo team per il clima e l’energia. Biden tenta di recuperare quattro anni persi in cui gli Stati Uniti, tra i principali inquinatori mondiali, hanno continuato a immettere nell’atmosfera gas climalteranti mentre il resto del mondo annunciava importanti traguardi di taglio delle emissioni fino ad arrivare a essere carbon free.

Nella squadra ci sarà: Michael Regan alla guida dell’Environmental Protection Agency (Epa), Lisa Jackson, che la diresse nel primo mandato di Obama; la deputata del New Mexico Deb Haaland si occuperà della conservazione delle terre federali e delle risorse naturali; l’ex governatrice del Michigan Jennifer Granholm, al ministero dell’Energia; Brenda Mallory sarà la nuova presidente del Consiglio sulla qualità dell’ambiente (Council on Environmental Quality) e Gina McCarthy, consigliera nazionale per il clima, avrà il compito di guidare gli Usa verso l’obiettivo delle emissioni zero di carbonio prima del 2050.

"Brillanti, qualificate, testate e capaci di superare gli ostacoli", così ha definito Biden le personalità che ha scelto in questo nuovo team per il clima e l’energia, grazie al quale punta a investire circa 2.000 miliardi di dollari in un piano economico green orientato a de-carbonizzare la nazione. Inoltre Bidena ha deciso di fermare immediatamente i lavori dell’oleodotto Keystone XL già bloccati da Barack Obama e ripresi da Trump. Si tratta di un tratto dell’oleodotto Keystone che avrebbe dovuto attraversare Montana, South Dakota e Nebraska, molto contestato dalle organizzazioni ambientaliste. Biden ha chiesto a diverse agenzie federali di riconsiderare e bloccare più di 100 decisioni prese da Trump in materia ambientale.

Tra i commenti ha parlato anche la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen menzionando una “nuova alba negli Stati Uniti”, un momento “che abbiamo atteso a lungo, L’Europa è pronta per un nuovo inizio”.