energia3-1130x300.jpg
  • Home
  • ENERGIA
  • Scaricatore di sovratensione: quando è obbligatorio

Scaricatore di sovratensione: quando è obbligatorio

Questo strumento protegge i dispositivi elettronici dall'aumento di tensione che si verifica durante un fulmine, ecco cosa dice la legge

Lo scaricatore di sovratensione è un dispositivo di protezione dai fulmini. Protegge i dispositivi elettronici dall'aumento di tensione che si verifica durante un fulmine. Il fulmine può avere una tensione fino a 30 milioni di volt. Questo può essere devastante per qualsiasi apparecchiatura elettrica. Se questa tensione raggiunge le apparecchiature elettriche, può causare danni irreparabili e pericolo per le persone che si trovano nelle vicinanze; per questo motivo si rende necessario andare nello specifico sul suo funzionamento, i benefici e soprattutto quando è obbligatorio secondo la legge.

Vantaggi dell'utilizzo di uno scaricatore di sovratensione

Lo scaricatore di sovratensione è un dispositivo importante che protegge le apparecchiature elettriche dai danni causati dall'alta tensione. In effetti, è l'unico dispositivo in grado di farlo. Ecco alcuni vantaggi dell'uso del prodotto, tra cui lo scaricatore di sovratensione monofase.

- Gli scaricatori di sovratensione prevengono i danni alle apparecchiature elettriche causati dai fulmini.

- Gli scaricatori di sovratensione impediscono inoltre che la tensione attraversi il filo di terra fino alla fonte di alimentazione. In questo modo si possono evitare gli incendi causati da un cortocircuito.

- Gli scaricatori di sovratensione sono indispensabili per gli impianti elettrici che si basano su un conduttore senza messa a terra, come i sistemi a tre fili.

- Gli scaricatori di sovratensione sono una buona idea anche per le apparecchiature che si trovano in prossimità di linee di trasmissione ad alta tensione.

- Gli scaricatori sono relativamente economici e facili da installare.

Tipologie di scaricatore di sovratensione

Il modello monofase è un semplice dispositivo elettrico, costituito da un solo circuito, che opera collegato in parallelo alla linea di alimentazione ed è in grado di interrompere l'energia elettrica in caso di sovratensioni. Il suo funzionamento è molto semplice: nel caso in cui si verifichi un evento come un fulmine, il dispositivo interviene automaticamente e blocca l'energia prima che raggiunga l'apparecchio causandone danni.  Chi necessita di uno scaricatore di sovratensione monofase può contare sulla selezione operata da Schneider Electric che mette in vendita sul suo e-commerce lo scaricatore di sovratensione monofase ideale per garantire sicurezza e stabilità.

Il modello bifase è adatto a proteggere apparecchiature elettriche collegate in rete a due fili. Questo dispositivo funziona in modo automatico, rilevando l'eccessivo carico e interrompendo la corrente prima che si verifichi un danno alle apparecchiature. Il modello bifase è molto diffuso soprattutto negli impianti domestici.

Il modello trifase è adatto a proteggere apparecchiature elettriche collegate in rete a tre fili. Questo dispositivo funziona in modo automatico, rilevando l'eccessivo carico e interrompendo la corrente prima che si verifichi un danno alle apparecchiature. Il modello trifase è molto diffuso soprattutto negli impianti industriali e nei centri commerciali.

Come funziona lo scaricatore di sovratensione?

Lo scaricatore di sovratensione è un dispositivo di sicurezza. Esistono 3 tipi di scaricatori di sovratensione. Uno scaricatore di sovratensione è utilizzato per proteggere i circuiti a bassa tensione (120 volt o meno). Uno scaricatore ad alta corrente è utilizzato per proteggere i circuiti tra 120 e 600 volt. Gli scaricatori di sovratensione sono utilizzati per proteggere i circuiti ad alta tensione. Gli scaricatori di sovratensione sono collegati tra i fili di neutro e di terra. Sono dotati di un interruttore automatico incorporato che si apre quando la corrente che attraversa lo scaricatore supera un livello di sicurezza. Gli scaricatori sono progettati per essere collegati alla fonte di alimentazione. Ciò significa che il filo neutro o il lato a bassa tensione del circuito deve essere collegato a un terminale dello scaricatore. Il filo di terra deve essere collegato a un altro terminale dello scaricatore.

Quando è obbligatorio utilizzare uno scaricatore di sovratensione?

Qualsiasi installazione elettrica che si trovi all'esterno o in prossimità di una fonte di alta tensione o di elevati campi elettromagnetici deve utilizzare scaricatori di sovratensione. Ciò include gli apparecchi utilizzati per scopi domestici o industriali. Ecco alcuni esempi di situazioni in cui è obbligatorio utilizzare gli scaricatori di sovratensione.