energia6-1130x300.jpg

Innovazione, quando i progetti e le idee si traducono in realtà

L'editoriale a cura del prof. ing. Starace, responsabile scientifico del focus Ingegneria dell'innovazione, apre ad una call per il reperimento di contributi

Quando i progetti e le idee si traducono in realtà e in soluzioni praticabili e praticate, si parla di innovazione. Il percorso che va dall’idea alla sua realizzazione è complesso e complicato, può perdersi in rivoli infiniti e ricominciare più volte, ma trova proprio nella sua articolazione e nelle difficoltà che via via va affrontando e risolvendo il suo più grande risultato, perché incrementa e consolida le conoscenze, attiva l’inventiva, promuove la multidisciplinarietà, raggiunge la necessaria sintesi.

Gli attori del processo dell’innovazione sono molti e il focus che qui sulle pagine virtuali di Tekneco.it prende corpo, vuole raccoglierne le esperienze, in campi diversi, apparentemente separati, ma effettivamente sovrapposti ai bordi o per lo meno contigui.

L’ingegneria dell’innovazione, che significa l’organizzazione delle conoscenze e delle pratiche tecnico-scientifiche volte al soddisfacimento delle esigenze delle persone e al miglioramento di beni e servizi offerti loro, merita uno spazio ampio perché abbraccia approcci molto diversi, accomunati da una mentalità basata sui dati e sulle evidenze e costruita su modelli.

Questo focus di Tekneco.it intende riempirsi di contenuti vari e diversi, raccogliendo le esperienze degli innovatori delle università, degli istituti di ricerca, degli enti pubblici, delle imprese e degli studi professionali che, impegnati a vario titolo e in varia misura nelle loro occupazioni, sviluppano idee e progetti da raccontare. Questo focus intende far esprimere la varietà del mondo dell’innovazione con l’auspicio di diventare un luogo virtuale di incontro di interessi sani, dal quale trarre l’occasione di collaborazioni e di stimolo culturale.

Potranno essere contenuti del focus di ingegneria dell’innovazione, a titolo esemplificativo:

  • studi, fin dalle loro fasi preliminari, che verificano le ipotesi, i vincoli e i limiti di fenomeni fisici, chimici o naturali per i quali è prevista un’applicazione pratica;
  • esiti di progetti di ricerca e sviluppo che delineano orizzonti modificati e migliorati in vari settori della tecnica e della tecnologia;
  • descrizioni e risultati di nuovi approcci organizzativi nell’industria di processo o di prodotto;
  • approcci progettuali innovativi per la realizzazione di nuovi prodotti o di nuove metodologie;
  • ricognizioni sulle conoscenze note in branche del sapere di interesse sia perché ampie e consolidate, sia perché di frontiera;
  • scritti che indichino l’evoluzione di studi pubblicati in tempi successivi dallo stesso gruppo di autori dalla cui lettura complessiva si tragga il filo logico che li accomuna;
  • sperimentazioni condotte in laboratori di ricerca con il loro corredo di dati e di ipotesi di lavoro, senza dimenticare la messa a punto di dispositivi e banchi prova per il rilievo di grandezze e proprietà ovvero per la determinazione di performance di macchine, dispositivi e sistemi;
  • regole, sistemi e normative concernenti l’innovazione e la sua corretta gestione;
  • l’insorgere di nuove occasioni di azione derivante da stimoli politici, finanziari ed economici alla pratica dell’innovazione;
  • opinioni autorevoli e motivate su tematiche tecnico-scientifiche dell’attualità o su prospettive di sviluppo.

La forma degli articoli sarà snella, per una lettura non troppo impegnativa, anche se non dovranno essere omessi gli elementi distintivi dei contenuti, che ne evidenzino il carattere innovativo o la pratica applicabilità.

Quella dei destinatari del focus di ingegneria dell’innovazione, nelle intenzioni di chi lo ha pensato, vuol essere una comunità viva, composta da esperti del settore, studiosi, ma anche giovani che si apprestano a calcare un terreno di gioco destinato a rinnovarsi continuamente, un terreno, però, che ha la necessità di esser conosciuto a fondo per essere compreso.

Nell’ambiente di Tekneco.it, una testata caratterizzata essa stessa da innovatività e curiosa capacità di approfondimento tecnico nei temi dell’energia, dell’edilizia e dell’ambiente, trovano spazio le motivazioni e gli obiettivi che animano le attività dei ricercatori del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento e che contraddistinguono i membri del Distretto produttivo regionale dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili “La Nuova Energia”, i quali costituiscono il nocciolo originario dal quale i contenuti inizialmente trarranno origine.

L’auspicio è quello di ricevere contributi che descrivano una realtà nazionale ampia e variegata, capace di spingere tutta unita nella direzione di un futuro di crescita culturale, tecnica ed economica.

Per info scrivere a:

info@ingegneriastarace.it

- redazione@tekneco.it

Condividi

Speciali

Ingegneria dell'innovazione

20.05.20 Fino a 31.12.21

Di' che ti piace su...