ambiente5-1130x300.jpg

2019, in arrivo bonus per chi acquista auto ecologiche. Smentito il malus

Nel 2019 chi acquisterà auto elettriche e ibride, usufruirà di un incentivo statale. Il governo smentisce i rincari

«L'ecotassa, al momento, è dentro la legge di bilancio ed è un bonus per le auto elettriche, a metano e per le ibride. Non c'è nessuna tassa alle auto, ma c'è  un bonus per chi acquista auto che non inquinano". Lo ha affermato il vicepremier Luigi Di Maio davanti a Palazzo Chigi annunciando un incontro, lunedì, con sindacati e costruttori del settore auto. «Non esiste - aggiunge Di Maio - nessuna nuova tassa per auto già in circolazione. Chi ha un Euro3 o qualsiasi altra macchina non pagherà un centesimo in più.» Di mai smentisce così la notizia che l'emendamento avrebbe previsto un inasprimento del listino prezzi dei veicoli che inquinano di più. La misura avrà una durata di tre anni, dal mese di gennaio del 2019 fino a dicembre del 2021. «Abbiamo deciso di premiare chi decide di comprare un’auto nuova meno inquinante, dandogli un incentivo fino a 6000 euro. - sottolinea il premier su Facebook - Questa è l’idea della norma pensata dal governo, che disincentiva chi sceglie un’auto più inquinante“.

Nel dettaglio: il 60% dei modelli per cui è previsto un incentivo sono diesel: Punto diesel, Panda diesel, Clio diesel, Golf diesel, Megane diesel, Polo diesel, Classe A diesel. Le auto elettriche al 100 per cento beneficeranno di incentivi pari fino a 6 mila euro (l’importo massimo previsto dall’emendamento alla manovra finanziaria approvato nelle ultime ore dalla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati). Per i veicoli ibridi è previsto un incentivo pari a 3.000 euro e di 1.500 euro il bonus destinato all’acquisto di un veicoli a gas, con emissioni comprese tra i 70 e 90 grammi di anidride carbonica per ogni chilometro percorso.