energia2-1130x300.jpg
  • Home
  • ENERGIA
  • Sviluppo
  • In Salento arriva il Salone dell'Invenzione, fucina di idee per il progresso

In Salento arriva il Salone dell'Invenzione, fucina di idee per il progresso

L'idea è del salentino Gianluigi Parrotto, che dopo il successo delle mini turbine eoliche, punta ad aggregare gli inventori in un laboratorio da realizzare a Casarano (Le) nel 2017
  • casarano

    casarano

  • casaarno2

    casaarno2

L’idea è quella di creare un punto di aggregazione per inventori e innovatori e ripristinare il polo industriale di Casarano, è stato presentato ieri nella sede di Air Group Italy, il progetto di un gruppo di giovani capitanati da Gianluigi Parrotto, si chiamerà Salone dell’Invenzione e ospiterà un migliaio di inventori e innovatori in campo energetico e non solo, nel 2017. Gianluigi Parrotto, il giovane casaranese inventore della mini turbina eolica ad uso domestico, e presidente di Air Grou Italy ha dichiarato: “Stiamo già lavorando al progetto e presto presenteremo un plastico stampato con stampante 3D della zona industriale di Casarano nel 2017. Abbiamo intenzione di acquistare i capannoni in disuso e farne dei padiglioni interamente ecosostenibili. E’ un progetto che darà voce a inventori e innovatori che contribuiscono ogni giorno alla crescita del Paese, e sarà indubbiamente creato un indotto per il Salento, che fino ad ora non c’è mai stato.” Dello stesso avviso sono i partner dichiarati di questo progetto, il presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio ha infatti aggiunto: “il Salone dell’Invenzione rappresenta un momento di cambiamento, il Salento è un luogo produttivo e patrocinare la proposta per noi è stato assolutamente naturale. Sono convinto che questa idea creerà lavoro per i giovani e sarà la nuova via delle rinnovabili che devono essere piccole e diffuse.” Sono proprio queste, infatti, le caratteristiche di Easy Air le mini turbine eoliche ideate e realizzate da Parrotto: piccole e diffuse. Il dispositivo, che viene usato come un normale elettrodomestico, è largo 1.50 e lungo 1 metro, non è invasivo, produce energia da solo e in alcuni casi funge da complemento d’arredo. “Sono molto soddisfatto della produzione made in Casarano di Easy Air e della rapida diffusione anche nel mercato estero, è un macchinario utile, che occupa poco spazio e che, cosa ancora più importante, costa poco considerato anche il risparmio sui consumi energetici di ogni abitazione. Ho da sempre avuto un grande sostegno da parte degli amministratori locali e non, anche nel progetto del Salone dell’Invenzione io e la mia squadra di lavoro abbiamo ottenuto l’appoggio dell’Associazione “Insieme per Casarano”, del Comune, della Regione Puglia, della Fondazione Univerde e di diverse aziende internazionali, chissà forse un giorno avremo anche il supporto del Ministero, io lo spero.” Secondo l’assessore Marcello Torsello dell’associazione “Insieme per Casarano” sostenere la giovane imprenditoria che punta a far crescere la terra d’origine, è un obbligo etico degli amministratori locali, dello stesso avviso anche il sindaco della città Gianni Stefano e il consigliere Massimo Del Genio anche loro presenti alla conferenza stampa di presentazione del Salone dell'Invenzione: “Gianluigi caparbiamente vuole rimanere nella sua terra e noi non possiamo che andargli incontro, - dichiara Torsello- sono convinto che il Salone dell’invenzione porterà innovazione e progresso e non solo nel campo delle rinnovabili, al Salento intero. Un tempo la città di Casarano si caratterizzava per il settore del calzaturiero, cercheremo di ripeterci nel campo dell’efficienza energetica e della scienza in generale. D’altronde – conclude Torsello - il mondo muta velocemente e noi dobbiamo adeguarci ai cambiamenti in atto. Immagino il Salone come un laboratorio in cui manodopera e tecnologia si affiancheranno, immagino una fucina di idee che potrà partorire prodotti innovativi e al passo con i tempi. “ (Nella foto Gianluigi Parrotto e Alfonso Pecoraro Scanio con al centro la mini turbina eolica)

Autore

Eleonora Moscara

Eleonora Moscara

Freelance leccese. Inizia a lavorare come giornalista nel 2008 nella redazione tg di un'emittente televisiva locale. Fino ad oggi ha collaborato con diverse testate: dalla carta stampata al web e uffici stampa di vario genere. Si occupa prevalentemente di ambiente e cultura. Scrive sul Nuovo Quotidiano di Puglia e sulla rivista Salento Review. Per Tekneco coordina la redazione web e si occupa della gestione del social media management.

Ultime pubblicazioni