energia-1130x300.jpg

Efficienza energetica, la sfida dell’Industria 4.0

A Bari il 28 aprile in programma presso il Politecnico un convegno per ragionare su presente e futuro dell’industria 4.0
  • industria 4.0

    industria 4.0

  • Efficienza Energetica-Bari_28_04

  • Efficienza Energetica-Bari_28aprile

Giovedì 28 aprile a partire dalle 9.45 preso la Sala Videoconferenze del Politecnico di Bari (Via Amendola, 126/B), è in programma la terza tappa del convegno “Efficienza energetica. Primo passo per rispondere alle sfide dell’Industria 4.0”. Organizzato dal Distretto produttivo pugliese La Nuova Energia ed Energia Media, in collaborazione con Federazione ANIE, Politecnico di Bari, Federalberghi Puglia e CertiNergia, l’evento intende puntare i riflettori sulla diagnosi energetica delle grandi e medie imprese come importante volano per lo sviluppo. Essere consapevoli di dove e come si spreca per intervenire adeguatamente e risparmiare denaro, infatti, è una questione chiave per l’industria, specie in Puglia, dove il tema energetico è particolarmente sentito. Dopo gli interventi dell’Assessore allo Sviluppo Economico e Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, del Rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, del Presidente del Distretto La Nuova Energia, Giuseppe Bratta, dell’Energy manager del Comune di Bari, Pasquale Capezzuto e dell’Amministratore Unico di Puglia Sviluppo, Sabino Persichella, che affronteranno il tema dell’efficienza energetica come driver per lo sviluppo del Sistema Puglia, il convegno entrerà nel vivo. Verranno presentati importanti case study di realtà quali Edison Energy Solutions, Rimini Fiera, Geatecno, Enea, Gruppo Intesa Sanpaolo, ma anche dati e statistiche sugli audit energetici già realizzati, per analizzarne gli impatti e le ricadute in termini di investimenti e scelte strategiche. Partendo dai vantaggi concreti dell’efficienza energetica, l’evento sarà l’occasione per riflettere sul presente dell’industria, ma anche guardare oltre, con l’intento di fornire alle aziende gli strumenti adatti per gestire i cambiamenti che ne influenzeranno il futuro e trarne benefici in termini di competitività, ottimizzazione dei processi e valore delle produzioni. Sapere dove e come si spreca per risparmiare denaro, rendere più efficiente l’organizzazione e, dunque, essere più competitivi sul mercato. La diagnosi energetica è una seria opportunità di sviluppo sia per le grandi, energivore (D.leg.vo 102/2014) che medie imprese. La presentazione di case study, tecnologie, dati e statistiche sugli audit finora effettuati permetterà di fare un primo e approfondito bilancio sulle ricadute che questi avranno sulle imprese, sia sul piano degli investimenti sia e soprattutto in ottica di future scelte strategiche. Un tema particolarmente attuale e sentito dall’imprenditoria pugliese, attenta ai temi energetici come dimostrano i dati del GSE sui certificati bianchi per il 2015, con la Puglia fra le prime 5 regioni italiane per TEE emessi, con una straordinaria capacità di ottenere finanziamenti europei per sviluppo di progetti legati all’efficienza. Stesso risultato positivo riguarda, più in generale, il vantaggio competitivo generato dall’utilizzo di energie rinnovabili con un bilancio attivo nel rapporto tra produzione di energia e fabbisogno energetico (Rapporto Svimez 2015). Efficienza energetica. Primo passo per rispondere alle sfide dell’Industria 4.0. Scarica il programma. 28 aprile 2016, Bari, Politecnico di Bari 09:45 - 13:20 Clicca per iscriverti.

Contattaci