energia6-1130x300.jpg
  • Home
  • ENERGIA
  • Energy management: consumare meglio per spendere meno

Energy management: consumare meglio per spendere meno

Con la giusta gestione è possibile risparmiare energia in azienda, se ne parla a ILLUMINOTRONICA il 30 novembre

Attraverso una serie di azioni e interventi mirati all’efficienza energetica e alla consapevolezza di chi opera nelle imprese, è possibile ottimizzare i consumi e raggiungere un’efficiente gestione dell’energia. La chiave è un corretto Energy Management fondato sul controllo dei consumi, sulla conoscenza delle possibili soluzioni nonché su buone pratiche comportamentali. E la tecnologia, anche in questo caso, viene in aiuto: il Digital Management è un potente strumento per applicare i principi della gestione energetica e risparmiare, senza rinunciare a nulla se non agli sprechi.

Il panorama su tecnologie e metodi per il risparmio energetico, tramite esperienze dal campo e casi pratici di Energy Management, verrà illustrato venerdì 30 novembre a BolognaFiere all’interno di ILLUMINOTRONICA, la fiera internazionale dedicata al nuovo mercato dell’integrazione e delle tecnologie per i settori della building automation e dell’energy management.

Nel corso del convegno "Energy Management: consumare meglio per spendere meno" interverranno diversi esperti del settore pronti a far conoscere le numerose possibilità offerte dalla gestione energetica in azienda. Andrea Angelini, energy manager Jump Facility, esporrà le tecnologie e i metodi disponibili per attuare il risparmio energetico; Alfio Fontana, energy manager Carrefour, porterà esperienze e casi pratici di gestione energetica; Alessandro Abbiati, marketing manager Kerberos, spiegherà il monitoraggio dei consumi energetici e l’industria 4.0; Maurizio Tortone, product manager Riello Ups, chiarirà il ruolo degli UPS in tema di efficientamento nei sistemi IoT; Luigi Rota, responsabile trade marketing lighting Gewiss, illustrerà i vantaggi offerti dall’illuminazione a led. 

Nella sala talk show del Pad. 19 di Bologna Fiere si avrà quindi modo di comprendere a pieno l’innovativo concetto di Energy Management “il cui punto di partenza – come spiega Andrea Angelini, esperto di efficienza energetica Jump Facility - è sì risparmiare energia, ma a parità di capacità produttiva. Fare efficienza energetica – prosegue l’esperto - è un concetto valido tanto alla grande azienda quanto alla PMI. Una miglior resa energetica ottenuta contando su un minor costo della produzione è il fine cui devono tendere le imprese. Ma questo passa da una consapevolezza sulle azioni che permettono di centrare questo scopo; l’ottimizzazione è legata prima di tutto a conoscere bene ciò che si sta facendo e avere un parametro utile per migliorare lo stato dell’arte”.

E per raggiungere buoni risultati, grazie all’intervento della tecnologia, le soluzioni sono molte. “Si parla così di Digital Management – continua Angelini - ovvero la gestione di un flusso di informazioni che riguardano i consumi dei motori, dei componenti elettromeccanici utilizzati. Chi conosce il processo produttivo, con questi dati ha in mano elementi utili per intervenire in maniera ottimale”.

I risparmi poi, si possono anche quantificare: Dove si introduce un sistema di monitoraggio che consente di ragionare sul ciclo produttivo – spiega l’esperto - le informazioni acquisite e analizzate hanno permesso di produrre un risparmio minimo del 3-4%, che su consumi pari a qualche centinaio di MWh diventa importante”.

La consapevolezza dei consumi, tuttavia, non suscita ancora l’interesse che merita. “Quello che noto è la mancanza di convinzione sugli obiettivi raggiungibili tramite pratiche di efficienza. C’è bisogno di maggiore conoscenza sulla necessità di adottare determinati sistemi di monitoring in grado di analizzare e intervenire in maniera mirata. È aumentato invece il ricorso a un professionista che intervenga per fare efficienza energetica, anche se in questo caso c’è ancora molto da fare. Manca a mio avviso la sensibilità che permetta di far capire all’imprenditore che grazie ai sistemi di controllo è possibile ridurre consumi e spese e che tali risparmi consentono di ripagare ampiamente l’investimento in efficienza”, conclude Andrea Angelini.

Questo quindi l’obiettivo di ILLUMINOTRONICA (BolognaFiere, 29 novembre-1 dicembre) e del convegno "Energy Management: consumare meglio per spendere meno": informare i manager rispetto agli strumenti e opportunità offerte dall’IoT.

Registrazione gratuita sul sito: https://illuminotronica.it/registrazione

Autore

Simone Valeri

Simone Valeri

Laureato in Scienze Ambientali presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, attualmente frequenta la laurea magistrale in Ecobiologia. Divulgare, informare e sensibilizzare per creare consapevolezza ecologica: fermamente convinto che sia il modo migliore per intraprendere la via della sostenibilità. Per questo, e soprattutto per passione, realizza un sito web (ecologicalrevolutionblog) ed inizia a collaborare con testate giornalistiche del settore.

Ultime pubblicazioni