edilizia5-1130x300.jpg
  • Home
  • EDILIZIA
  • La protezione contro l’arco elettrico e il rischio d’incendio nelle abitazioni

La protezione contro l’arco elettrico e il rischio d’incendio nelle abitazioni

Studi statistici mostrano che, su 1,6 milioni di incendi avvenuti all’interno di abitazioni private in Europa, circa il 30% ha origine elettrica
 Il rischio di incendio prodotto da un guasto elettrico può avere conseguenze devastanti per le persone come per le proprietà. Il rischio rappresenta uno degli aspetti più complessi di sicurezza negli impianti elettrici. Studi statistici, infatti mostrano che, su 1,6 milioni di incendi avvenuti all’interno di abitazioni private in Europa, circa il 30% ha origine elettrica. A garantire una maggior sicurezza nasce BTdin Stop Arc, il dispositivo in grado di rilevare l’innsesco dell’arco elettrico prodotto da un cedimento dell’isolamento, dalla rottura di cavi o da correnti di dispersione a terra. Questo nuovo dispositivo si affianca agli apparecchi di protezione dell’offerta BTicino, fusibili, interruttori magnetotermici, interruttore automatici differenziali, interruttori differenziali, SPD.

Esempi di situazioni che possono provocare archi elettrici

  • Cavi di alimentazione soggetti a flessione elevata,
  • Cavi di alimentazione difettosi (uso eccessivo),
  • Cavi danneggiati durante le operazioni di cablaggio,
  • Cavi danneggiati accidentalmente,
  • Prese difettose,
  • Invecchiamento delle protezioni,
  • Connessione persa o non serrata correttamente,
  • Cavi danneggiati da fattori esterni: UV, vibrazioni, umidità, roditori.

I dispositivi di rilevamento dell’arco elettrico BTdin Stop Arc proteggono da guasti da arco elettrico e da sovraccarichi, cortocircuiti e correnti di guasto a terra.

Sicurezza e facilità d’installazione

BTdin Stop Arc sono dispositivi di protezione disponibili in due versioni: con interruttore magnetotermico e con interruttore magnetotermico differenziale. Grazie a un microprocessore integrato gli interruttori Stop Arc BTicino sono in grado di individuare sia gli archi paralleli che gli archi in serie e distinguere gli archi pericolosi da quelli non pericolosi. BTdin Stop Arc sono dispositivi monoblocco e vengono assemblati in fabbrica. Questo garantisce qualità ed elimina il rischio di errori durante il montaggio. La funzione di auto-test integrata è una funzione di sicurezza aggiuntiva.

Applicazioni

I dispositivi di rilevamento guasti arco (AFDD) sono installati in quadri e centralini, principalmente su circuiti dedicati alle prese di corrente 2P+T. Sono fortemente consigliati nelle installazioni residenziali. In molti paesi, infatti, la loro installazione è obbligatoria nei circuiti elettrici che proteggono le camere da letto. In caso di ristrutturazione totale dovrebbero svolgere un ruolo attivo nel rendere l’installazione sicura. Per migliorare la sicurezza degli edifici e delle persone, la norma internazionale IEC 60364-4-42 raccomanda l’uso di dispositivi di rilevamento dai guasti provocati dall’arco elettrico (AFDD) in conformità con la norma di prodotto IEC 62606, in particolare nei seguenti casi:

  • locali adibiti a dormitorio,
  • locali che costituiscono un rischio d’incendio a causa del tipo di materiale lavorato o stoccato (fienili, falegnamerie, cartiere, ecc…),
  • locali costruiti con materiali da costruzione combustibili (edifici in legno e case),
  • strutture dove il fuoco si diffonde facilmente e locali in cui beni insostituibili potrebbero essere in pericolo.

L’offerta di BTicino comprende

BTdin Stop Arc con interruttore magnetotermico

Potere d’interruzione: 4500 - EN/IEC 60898-1 - 230/240 Va.c.

In (A) 10, 16, 2 moduli, Interruttore magnetotermico 1P+N 230 Va.c. curva C

BTdin Stop Arc con interruttore magnetotermico differenziale

Potere d’interruzione: 4500 - EN/IEC 60898-1 - 230/240 Va.c.

In (A) 10,16,  IΔn (A) 0.03, 3 moduli, Interruttore magnetotermico 1P+N 230 Vac - curva C - differenziale tipo AC