edilizia-1130x300.jpg

Zeromax campione di comfort al Condominio Expo

Il sistema a pavimento radiante Zeromax di Eurotherm (Frangarto, BZ) approda a Condominio Expo, dall’11 al 13 settembre alla fiera di Bergamo
  • zeromax

    zeromax

Bolzano 04.09.2014 – Dopo i numerosi riconoscimenti ottenuti, il più recente dei quali è il primo posto al Solar Decathlon Versailles di luglio come impianto di riscaldamento e raffrescamento della casa vincitrice RhOME for Dencity, il sistema a pavimento radiante Zeromax di Eurotherm (Frangarto, BZ) approda a Condominio Expo, dall’11 al 13 settembre alla fiera di Bergamo. Il primo Salone nazionale del Condominio è l’occasione ideale per presentare al pubblico di amministratori di condominio e proprietari di immobili il prodotto più innovativo della gamma Eurotherm, dedicato specificatamente alle esigenze delle ristrutturazioni. Protagonista sarà la nuova applicazione Zeromax R, realizzata con la collaborazione di un’altra azienda storica nel settore dell’isolamento termico, la ditta Roefix, sempre di origine altoatesina. Ma in cosa consiste il sistema Zeromax R? A spiegarlo è il direttore generale di Eurotherm, Michele Bottoni: “è un prodotto che permette di ristrutturare in tutte le condizioni: quindi sia una ristrutturazione totale che una ristrutturazione parziale”. “Il prodotto risolve tanti problemi di spazio, di comfort e di risparmio energetico”, aggiunge ancora Bottoni. L’impianto radiante a pavimento Zeromax riduce lo spessore approssimativamente a zero (da calcolare nello spessore l’altezza della lastra isolante laddove è richiesta). Il sistema si basa sulla posa della tubazione all’interno di guide fresate direttamente nello strato di supporto alla pavimentazione. Vengono cosi a ridursi sensibilmente i tempi di installazione dell’impianto. Il ridotto spessore del sistema garantisce tempi rapidi di riscaldamento e raffrescamento della superficie. Vediamo allora le fasi di utilizzo di Zeromax R: fresatura del supporto, posa della tubazione e copertura del sistema. Utilizzando una speciale macchina fresatrice vengono ricavate, all’interno del supporto gesso-fibra, le guide nelle quali viene poi alloggiato il tubo. Una volta effettuata la fresatura viene alloggiata, all’interno delle guide, la tubazione MidiX. Infine, installata la tubazione non resterà che ricoprire il sistema con la finitura (piastrella, ma anche parquet, ecc.) più idonea alle proprie esigenze. Ricordiamo che i sistemi di riscaldamento radiante sono alimentati a bassa temperatura, consentendo un notevole risparmio di energia in termini di riduzione dei consumi di gestione dell’impianto. Il calore si diffonde in modo uniforme in tutto l’ambiente e la percezione del comfort termico si raggiunge a una temperatura di 19° C invece dei 21° C necessari con un impianto a radiatori. In seguito alla recente Riforma del Condominio non solo gli amministratori ma anche i proprietari dei singoli appartamenti hanno l'opportunità di scegliere queste soluzioni impiantistiche molto convenienti, sia in termini di riduzione dei consumi energetici che di aumento del comfort percepito. Vi aspettiamo al Pad. A, stand 54-56

Condividi

Di' che ti piace su...