energia-1130x300.jpg

Fare cultura nel settore del risparmio energetico

Cinque passi per sensibilizzare gli operatori del settore e gli utenti al risparmio energetico
  • risparmio

    risparmio

Le normative spingono verso una sempre maggiore attenzione al risparmio energetico. Si rende necessaria così una proposta articolata e diversificata, per sensibilizzare gli operatori del settore e gli utenti finali: questi i cinque passi, espressi con sintesi, ma nella loro essenza molto efficaci e promettenti, che le aziende associate si sono impegnate a perseguire, in sinergia e sotto l'egida di ANICA : • Incoraggiare la riqualificazione degli impianti obsoleti presso l’utente finale tramite la diffusione di informazioni sul risparmio energetico e sugli incentivi a favore dell’efficienza energetica; • Favorire la realizzazione di impianti a regola dell’arte, nel rispetto delle normative tecniche e della legislazione vigente in materia, sviluppando dei percorsi di formazione professionale per gli operatori del settore; • Promuovere il controllo e la manutenzione degli impianti per garantire il mantenimento nel tempo della sicurezza e delle prestazioni originarie dell’impianto; • Sensibilizzare e formare i giovani sul risparmio energetico tramite open days, stage aziendali, concorsi e sinergie con gli istituti nel territorio nazionale; • Diffondere le informazioni relative alla normativa di settore, con particolare riferimento ai regolamenti europei relativi ai requisiti di progettazione Ecocompatibile e di etichettatura energetica. ANICA - Associazione nazionale industrie caldaie acciaio - è presente in Italia dal 1981 e riunisce alcune tra le più importanti aziende del settore del riscaldamento in Italia. Tra i suoi obiettivi, la divulgazione di know-how, per formare in modo professionale e strutturato gli operatori del settore e creare una cultura condivisa di consapevolezza e responsabilità intorno al tema del risparmio energetico. Un concetto che coinvolge e tocca trasversalmente anche l'utente finale, cui ANICA si rivolge promuovendo la sostituzione della caldaia, nell'ottica di una riduzione dei consumi e del risparmio energetico. Inoltre ha di recente rinnovato la composizione del suo consiglio direttivo, che oggi risulta così costituito: • David Herzog (Presidente) Hoval • Stefania Giacometti (Vicepresidente) Paradigma • Alberto Zerbinato ICI caldaie • Claudio Vicini Baltur • Luigi Secco Sile                

Condividi

Articoli correlati

Di' che ti piace su...

Contattaci