formazione

L’edificio in rete, una grande occasione di sviluppo

L’applicazione delle nuove norme, le tecnologie per l’edificio 2.0 in un convegno a Bari il 2 febbraio c/o l'Hotel Parco dei Principi

Scritto da il 29 gennaio 2016 alle 8:00 | 0 commenti

L’edificio in rete, una grande occasione di sviluppo

Martedì 2 febbraio 2016 alle ore 15.00 presso l’hotel Parco dei Principi a Bari si parlerà dell’ “Edificio in rete: una grande occasione di sviluppo. L’applicazione delle nuove norme, i compiti e le responsabilità dei professionisti, le tecnologie per l’edificio 2.0.” La giornata di studi è a cura del Comitato Smart Building, in collaborazione con Camera di Commercio e CNA Bari. I partecipanti concentreranno la loro attenzione sulla predisposizione alla ricezione a banda larga e diffusione dell’impianto multiservizio in fibra ottica, negli edifici di nuova costruzione o in fase di ristrutturazione, il cui obbligo è stabilito dall’ art 135 bis L164/2014 a partire dal 1 luglio 2015 e non solo. La CNA di Bari attraverso il Progetto Tetti Puliti sta seguendo lo sviluppo di questa tematica e delle problematiche connesse perché rappresenta una opportunità di sviluppo per le aziende del settore elettrico, delle telecomunicazioni e dell’edilizia operanti sul territorio e coinvolge i professionisti appartenenti ai diversi ordini. I crediti formativi che verranno riconosciuti ai professionisti che si iscriveranno all’evento sono stati così distribuiti:

  • 4 CFP dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari
  • 4 CFP dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bari
  • 3 CFP dal Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Bari
  • 3 CFP dal Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati delle Province di Bari – B.A.T
Clicca qui per compilare il form di iscrizione. 

Programma: Saluti istituzionali

  • Giuseppe Riccardi, Vice Presidente CCIAA di Bari.
  • Pasquale Capezzuto, Vice Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Bari.
  • Vittorio Fusco, Presidente Nazionale ANAPI.

Apertura lavori

■ Gli obiettivi di Horizon 2020 in materia di connettività a banda larga e la posta in gioco: l’integrazione delle reti orizzontali e di quelle verticali a cura di Donatella Proto, Dirigente Divisione II del MISE-Comunicazioni elettroniche ad uso pubblico. Sicurezza delle reti e tutela delle comunicazioni.

■ Interferenze Lte 800 MHz: un impianto a norma e il servizio Help interferenze come soluzione al problema, a cura di Sergio Pompei, Ricercatore della Fondazione Ugo Bordoni (Trasporto dell’Informazione)

Interventi

■ il quadro normativo: L’art. 6-ter della L. 164/2014 – Modifiche al DPR 380/2001 “testo unico per l’edilizia” e le Guide Tecniche CEI . Claudio Pavan, Segretario Sotto Comitato 100D del CEI.

■ Le responsabilità delle amministrazioni locali, dei costruttori, dei progettisti in materia di predisposizione alla ricezione a banda larga dei nuovi edifici e di quelli ristrutturati. Luigi La Gioia, Studio Notarile La Gioia.

■ Il progetto “Tetti puliti” di CNA: tra decoro dei centri storici e aggiornamento tecnologico. Guido Pesaro, Responsabile Nazionale CNA IMPIANTI.

■ Impianto Multiservizio: opportunità e prospettive. Giuseppe Pugliese, Amministratore Delegato FAIT.

■ Investire nella “casa passiva”: il punto di vista del costruttore. Antonio Ruggiero, DUERREBI.

■ Programma di intervento del Comune di Bari Vincenzo Brandi, Vice Sindaco del Comune di Bari.

A seguire

Best practice aziendali

Question time

Clicca qui per scaricare il PDF del programma. 


Rispondi

Nome (richiesto)

Email (richiesta, non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)


Condividi


Tag


L'autore

Redazione Web


Il solare termico, corso online
Focus, la rivoluzione della domotica
Klimahouse 2017
BANCA ETICA
Illuminotronica 2016
SIFET
BUILDING INNOVATION

ANICA
tekneco è anche una rivista
la tua azienda su google maps

Più letti della settimana



Continua a seguire Tekneco anche su Facebook:

Altri articoli in Notizie dalla redazione
faro
OpenDemanio: in due settimane oltre 20.000 accessi

Il portale OpenDemanio nasce con l’obiettivo di pubblicare in formato “trasparente” e “aperto” le informazioni sulle attività svolte dall’Agenzia del Demanio

Associazioni contro il Governo per l’abolizione dei SEU

Anche Adusbef, Codici, ITALIA Solare, Greenpeace, Kyoto Club, Legambiente e WWF criticano duramente il MiSE

Close