Accordo La Nuova Energia-PoliBa

Il nuovo Hub per il settore energetico del Distretto ‘La Nuova Energia’ con PoliBa

Siglato il protocollo di collaborazione triennale che prevede attività dedicate alle PMI, al mondo della ricerca e agli studenti

Scritto da il 05 luglio 2016 alle 12:00 | 0 commenti

Il nuovo Hub per il settore energetico del Distretto ‘La Nuova Energia’ con PoliBa

Presso la Sala del Consiglio del Politecnico di Bari, il presidente del Distretto produttivo La Nuova Energia, Giuseppe Bratta, e il Rettore del Poliba, Eugenio Di Sciascio, hanno sottoscritto un importante protocollo di collaborazione volto a creare nuove sinergie nel settore energetico. L’intesa intende infatti promuovere l’innovazione e gli investimenti in R&S nell’ambito della sostenibilità e delle energie rinnovabili, senza dimenticare la salvaguardia e lo sviluppo del territorio, con l’obiettivo di realizzare un hub per le PMI pugliesi e il mondo della ricerca scientifica.

Attraverso questo protocollo triennale, Distretto e Politecnico si propongono di definire progetti condivisi, anche a livello europeo e internazionale, che coniughino attività di ricerca scientifica, consulenza, formazione e servizi rivolti non solo alle imprese: agli studenti, infatti, sono dedicate attività quali borse di studio, orientamento, stage e tirocini, progetti ed elaborati di laurea; mentre per il mondo della ricerca e dell’impresa il protocollo prevede sostegno al processo di internazionalizzazione, supporto alla creazione di cluster e aggregazioni di soggetti socio-economici, creazione di spin off, trasferimento delle conoscenze dal mondo della ricerca a quello produttivo, promozione della cultura delle rinnovabili, smart city, smart energy e smart community, scambio di esperienze e professionalità ai fini della divulgazione scientifica e della formazione manageriale.

«Con la sottoscrizione di questo importante protocollo – ha dichiarato Giuseppe Bratta, Presidente del Distretto La Nuova Energia – puntiamo a realizzare ecosistemi di business in cui le imprese locali della green economy facciano squadra con il mondo della ricerca per creare innovazione tangibile e opportunità di lavoro per il territorio. La creazione di una simile cabina di regia tra Distretto e Politecnico mira a rendere sinergico e continuo tale rapporto, in cui i temi dell’innovazione, della ricerca e della formazione rappresentano i pilastri su cui continuare ad investire per incrementare la competitività del Sistema Puglia»

«Nel settore delle energie rinnovabili – ha aggiunto il Rettore del Poliba, Eugenio Di Sciascio – si sta realizzando un vero e proprio polo di ricerca applicata, supportato da importanti finanziamenti, capace di porre a disposizione delle imprese del territorio la più recente tecnologia sperimentale ed ovviamente il know-how universitario esistente. In questo contesto ritengo strategiche le sinergie che verranno avviate con il Distretto produttivo delle energie rinnovabili, determinanti per l’ulteriore rilancio della nostra economia, nel pieno rispetto della sostenibilità del pianeta”.

 


Rispondi

Nome (richiesto)

Email (richiesta, non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)


Condividi


Tag


L'autore

Redazione Web


Il solare termico, corso online
Focus, la rivoluzione della domotica
Klimahouse 2017
RUBNER
AQUAFARM
BANCA ETICA
SIFET
BUILDING INNOVATION

ANICA
tekneco è anche una rivista
la tua azienda su google maps

Più letti della settimana



Continua a seguire Tekneco anche su Facebook:

Altri articoli in Notizie dalla redazione
CASTELBUONO
XVIII assemblea nazionale del Coordinamento delle Agende 21 locali italiane

A Castelbuono in provincia di Palermo il 7 e l' 8 luglio, le esperienze degli enti locali a confronto per un modello italiano di economia circolare

fabio manara
La formazione, uno strumento per valorizzare le produzioni agricole

Il PAN, la nuova normativa nazionale sulla sostenibilità dell’agricoltura, fornisce gli strumenti per la valorizzazione delle nostre produzioni agricole

Close