Distretto La Nuova Energia

Lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili diverse dal fotovoltaico

Gli incentivi e le modalità di fruizione per le imprese di settore

Scritto da il 25 luglio 2016 alle 17:06 | 0 commenti

Lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili diverse dal fotovoltaico

Seminario. Domani pomeriggio, ore 16:00, presso la Sala delle videoconferenze del Politecnico

Bari, 25 luglio 2016 – Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico dello scorso 23 giugno 2016, “Incentivazione dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 giugno e in vigore dal 15 luglio, aggiorna i meccanismi d’incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili, diversi dal fotovoltaico, introdotti dal precedente decreto ministeriale del 6 luglio 2012.

Gli incentivi possono essere richiesti per impianti nuovi, integralmente ricostruiti, riattivati, oggetto di interventi di potenziamento o di rifacimento ed entrati in esercizio dal 1° gennaio 2013. Per richiedere gli incentivi sono previste tre differenti modalità, a seconda della tipologia di fonte e della potenza dell’impianto.

Su tale importante ed attuale provvedimento ministeriale, il Distretto Produttivo Regionale Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica “La Nuova Energia”, assieme al Politecnico di Bari e all’Ordine degli Ingegneri di Bari, ha organizzato per domani, martedì, 26 luglio 2016, ore 16.00, presso l’Aula delle videoconferenze del Politecnico di Bari (via Amendola 126/b), un seminario tecnico di approfondimento sul nuovo decreto incentivazioni per lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili diverse dal fotovoltaico.

L’evento, rappresenta un’occasione imperdibile per le imprese interessate in quanto il decreto ministeriale del 23 giugno 2016, come detto, aggiorna i meccanismi d’incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili.

Il seminario, con intervento specifico del Responsabile Impianti a Fonti Rinnovabili del GSE, ing. Andros Racchetti, si propone di esaminare nel dettaglio il nuovo Dm individuando affinità e differenze con il precedente e di studiare gli elementi su cui porre attenzione nella corsa ad ostacoli per l’accesso ai meccanismi incentivali.

Il programma prevede:

ore 16.00:
saluti
Prof. Eugenio Di Sciascio, Rettore Politecnico di Bari
Dott. Giuseppe Bratta, Presidente Distretto Produttivo Regionale Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica “La Nuova Energia”

ore 16.15:
apertura lavori
Prof. Domenico Laforgia, Direttore Dipartimento Sviluppo Economico – Regione Puglia; relazione
Ing. Andros Racchetti, Responsabile Impianti a Fonti Rinnovabili del Gestore Servizi Energetici – GSE spa

Moderatore, Prof. Riccardo Amirante, vice-Presidente Distretto Produttivo Regionale Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica “La Nuova Energia”.

 

Per i professionisti iscritti all’ordine degli Ingegneri è previsto il riconoscimento di 2 CFP.


Rispondi

Nome (richiesto)

Email (richiesta, non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)


Condividi


Tag


L'autore

Redazione Web


Il solare termico, corso online
Focus, la rivoluzione della domotica
Klimahouse 2017
RUBNER
AQUAFARM
BANCA ETICA
SIFET
BUILDING INNOVATION

ANICA
tekneco è anche una rivista
la tua azienda su google maps

Più letti della settimana



Continua a seguire Tekneco anche su Facebook:

Altri articoli in Energia Alternativa
next_energy_400
Next Energy: Terna e Fondazione Cariplo insieme per i giovani

Il Bando Next Energy nasce per accelerare l’occupazione e l’imprenditorialità giovanile nel settore elettrico. C'è tempo fino al 31 luglio per iscriversi

eolico
Decreto F.E.R. non FV, a Bari un seminario di approfondimento

Il prossimo 26 luglio presso la sede del Rettorato del Politecnico di Bari un seminario tecnico sul nuovo decreto. Leggi per l'iscrizione

Close