Illuminazione

Lampioni a led: come coniugare risparmio energetico e design

Gli esempi virtuosi di illuminazione a led di Jesolo e Noventa di Piave

Scritto da il 07 marzo 2016 alle 11:00 | 1 commento

Lampioni a led: come coniugare risparmio energetico e design

Abbellire le nostre città per renderle più vivibili e contemporaneamente contribuire a ridurre gli sprechi di energia sono obiettivi che oggi possono essere perseguiti dalle amministrazioni pubbliche, grazie anche a innovazioni tecnologiche nel campo dell’illuminazione pubblica, come le lampade a led e il fotovoltaico. A fronte di un costo di installazione iniziale superiore a quelle tradizionali, le lampade a led offrono un’illuminazione migliore consumando meno energia elettrica. Abbinate poi a piccoli moduli fotovoltaici, esse possono quasi annullare il fabbisogno di energia. Inoltre, non richiedono interventi di manutenzione ordinaria e hanno una durata nel tempo notevolmente maggiore.

Grazie alla possibilità di direzionare e regolare il flusso luminoso, le lampade a led consentono di ridurre drasticamente anche l’inquinamento luminoso. La nuova illuminazione a led può diventare anche elemento di arredo urbano se accompagnata da uno studio dei supporti attento al design e ai materiali utilizzati. Presentiamo due esempi significativi di riqualificazione dello spazio pubblico attraverso il sistema di illuminazione, interventi realizzati con i prodotti di City Design, azienda specializzata nella progettazione di elementi di arredo urbano.

PERCORSI CICLOPEDONALI A NOVENTA DI PIAVE (VE)

Il percorso lungo il fiume Piave a Novanta di Piave è stato arricchito da illuminazione a led con i lampioni Anthea di City Design. Disponibili in 4 versioni, a 2 o 3 corpi illuminanti inseriti in sostegni con diverse angolazioni (in modo da soddisfare qualsiasi esigenza di illuminazione), i lampioni Anthea somigliano a lunghi steli slanciati. La loro forma e il loro colore li rende poco invasivi, creando un’integrazione armonica con l’ambiente circostante. I materiali utilizzati per la loro realizzazione sono resistenti e durevoli alle intemperie, contribuendo a mantenere la loro bellezza inalterata nel tempo.

    

PIAZZA MILANO A JESOLO (VE)

In occasione del rifacimento di Piazza Milano nella cittadina balneare di Jesolo, l’illuminazione pubblica è stata affidata a Royal Light, un elemento illuminante che coniuga funzionalità e design. Royal Light, infatti, è costituito da una struttura portante che da inziale corpo unico si dirama in tre a partire da metà altezza. All’estremità si trova una struttura a vela in lamiera che ha una doppia funzione: protezione del sottostante corpo illuminante a forma di stella ed elemento decorativo di rifrazione della luce. La colorazione delle lampadine a led è fornita da 3 led RGB, rosso, verde e blu: esse sono collegate ad una centralina che le controlla e varia la loro accensione nel tempo secondo cicli prefissati. In presenza di più elementi, è possibile sincronizzare l’accensione delle lampadine colorate in modo da creare omogeneità cromatica.

    


Commenti

È stato inserito 1 commento.

  • Costa Veneziana
    scrive il 14 marzo 2016 alle ore 09:45

    Buongiorno, gli interventi realizzati, soprattutto in Piazza Milano a Jesolo confermano la volontà di ammodernarsi della cittadina, sempre tenendo d'occhio la sostenibilità e crediamo che queste cose vengano molto apprezzate sia dai cittadini che dai turisti.

Rispondi

Nome (richiesto)

Email (richiesta, non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)


Condividi


Tag


L'autore

Redazione Web


SOLAR ASSET MANAGEMENT
Illuminotronica 2016
SIFET
NEXT ENERGY
SOLAR ASSET MANAGEMENT
BUILDING INNOVATION

ANICA
tekneco è anche una rivista
la tua azienda su google maps

Più letti della settimana



Continua a seguire Tekneco anche su Facebook:

Altri articoli in Energia Alternativa
sistemi di accumulo
«Il miglior investimento? Nella propria casa»

Giorgio Soloni, di Solarwatt, evidenzia le grandi potenzialità dei sistemi di accumulo, utili a migliorare le performance energetiche degli edifici

accumulo
Accumulo, la crescita continua e il mercato ci crede

L’analisi di IHS evidenzia un mercato europeo che vive uno sviluppo continuo. Gli ostacoli, le potenzialità e le opportunità di finanziamento UE

Close