Edilizia & Innovazione

Immobili dello Stato, il patrimonio italiano è online

L’Agenzia del Demanio ha attivato la piattaforma web OpenDemanio con la geolocalizzazione del patrimonio immobiliare italiano

Scritto da il 12 gennaio 2016 alle 8:55 | 0 commenti

Immobili dello Stato, il patrimonio italiano è online

Photo: Wikimedia


Con 4449 immobili il Lazio detiene un primato: è la regione dove si concentra in percentuale il maggior numero di immobili di proprietà dello Stato in gestione all’Agenzia del Demanio (il 13,61%); il 70% di essi è presente sul territorio di Roma e provincia, contando edifici cielo terra, porzioni di fabbricati, singole unità immobiliari, capannoni, chiese, impianti sportivi, infrastrutture, monumenti e altro ancora. Per valore, nella stessa regione si concentra il 30% del “tesoro” immobiliare nazionale. Sempre nel Lazio (col 9,76%) si registra la percentuale più alta di aree statali come terreni agricoli, aree edificabili, argini, boschi, giardini, siti archeologici, cimiteri di guerra, montagne, miniere, strade eccetera. Di queste, il 92% circa è ubicato nella provincia di Roma.

Questi ed altri dati sono visibili sulla piattaforma digitale OpenDemanio tramite cui l’Agenzia del Demanio rende disponibile online il patrimonio immobiliare italiano. Si parla di più di 32mila immobili e 14mila terreni per un valore stimato che sfiora i 59 miliardi di euro.

Grazie a OpenDemanio è possibile anche geolocalizzare i singoli beni, (mediante Google Streetview).

geolocalizzazione immobili

Come ha affermato il direttore dell’Agenzia, Roberto Reggi, «OpenDemanio è uno strumento importantissimo per dare un’informazione trasparente e aperta sui beni pubblici. Cittadini e associazioni potranno così conoscere i dati aggiornati sul patrimonio e visualizzare su mappa fabbricati e terreni nella loro città e farsi anche promotori di progetti di recupero».
Attivo dallo scorso anno, su OpenDemanio i dati sui beni sono organizzati in 3 sezioni: come spiega in una nota la stessa Agenzia, dallo scorso luglio sono online i dati riferiti al Conto Patrimoniale dello Stato aggiornato al 31 dicembre di ogni anno (ad oggi quindi i dati disponibili sono al 31 dicembre 2014); dal 7 gennaio sono invece attive la sezione dedicata alla georeferenziazione dei fabbricati e la sezione in cui è possibile trovare in formato aperto i dati sui fabbricati e le aree, potendo “visualizzare oltre ai dati tecnici la localizzazione, quindi il posizionamento dei singoli beni sul territorio e la loro visualizzazione su base cartografica, con i dettagli su denominazione, indirizzo, categoria, stato di occupazione e superficie”.
Nell’anno appena cominciato Opendemanio sarà ulteriormente implementato con la geolocalizzazione dei cantieri aperti, o di prossima apertura e pubblicazione, e degli immobili inseriti in percorsi di valorizzazione.

immobili di proprietà dello Stato


Rispondi

Nome (richiesto)

Email (richiesta, non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)


Condividi


Tag


L'autore

Andrea Ballocchi

Andrea Ballocchi, giornalista e redattore free lance. Collabora con diversi siti dedicati a energie rinnovabili e tradizionali e all'ambiente. Lavora inoltre come copywriter e si occupa di redazione nel settore librario. Vive in provincia di Milano.


SOLAR ASSET MANAGEMENT
Illuminotronica 2016
SIFET
NEXT ENERGY
SOLAR ASSET MANAGEMENT
BUILDING INNOVATION

ANICA
BTicino
tekneco è anche una rivista
la tua azienda su google maps

Più letti della settimana



Continua a seguire Tekneco anche su Facebook:

Altri articoli in Edilizia Bio
Edilizia
Edilizia, ottimismo per il 2016

Riparte timidamente il mercato delle costruzioni. I segnali ci sono di un anno favorevole, anche per comprare casa o ristrutturarla. Grazie agli ecobonus

fiera bolzano
Visita a “Insight” per scoprire il mondo dell’impiantistica

A Klimahouse Bolzano sarà possibile visitare “Insight” la casa con le tecnologie impiantistiche più all'avanguardia disponibili sul mercato

Close